Teatro

 


SPETTACOLI   TEATRALI

MoglieEbrea

La Moglie Ebrea 

di Bertold Brecht

Regia di Roberto Nicolosi
Interpretato da Valentina Pozza e Nicolo Ambrosini

La moglie ebrea è la straziante storia della moglie di un affermato medico la quale, compreso che il clima politico si sta aggravando e conscia che la presenza di una moglie ebrea al fianco di un uomo ariano finirebbe con il danneggiare il marito, decide di andarsene per sempre. Una serie di telefonate cui ipocritamente gli interlocutori fanno finta di non comprendere la verità e una sorta di monologo con cui la donna prepara il discorso di addio al marito, preludono a un finale annunciato, ossia l’assoluta inerzia dell’uomo, il quale non alzerà un dito per impedire la partenza della moglie.


Arte Contemporanea

Regia di Roberto Nicolosi
Testo di Roberto Nicolosi

Interpreti: Roberto Nicolosi, Andrea Sandrini, Andrea Pasini

Fine anni ottanta. Un facoltoso appassionato di arte contemporanea, acquista, per una cifra stratosferica, uno strano dipinto, di fatto una grossa tela bianca. Gli amici cercano di fargli capire che sulla tela non c’è nulla ma lui si ostina a vederci un quadro astratto fatto di linee cangianti. La conversazione sul significato dell’arte metterà in discussione l’amicizia fra i tre.